Nola, la festa dei Gigli

Nola. Festa dei Gigli.

Ogni domenica successiva al 22 giugno si svolge a Nola la festa dei Gigli in onore di San Paolino, Santo Patrono della città morto nel 431 d.C. Inserita nel 2013 nel patrimonio morale ed immateriale dell’Umanità dall’Unesco, la festa ricorda l’evento leggendario del ritorno in Patria degli schiavi nolani che il Santo riuscì ad ottenere dal sovrano africano. Il Vescovo, di ritorno dall’Africa, fu accolto dai Nolani che, in segno di festa, danzavano ed agitavano dei gigli. Oggi quei fiori sono rappresentati da enormi catafalchi in legno, costruiti ogni anno da artigiani specialisti, sorretti da 128 uomini che portano in giro per la città le grandi macchine da festa. Il gran peso sulle spalle procura a molti di loro un grande callo, detto anche “pataniello” o “tumore di San Paolino”, di cui i “cullatori” nolani vanno fieri ostentandolo con soddisfazione.